Una giornata sullo yangsheng, a offerta libera


Sede

Zona Montesacro
prenotazione obbligatoria entro il primo maggio a info@giuliaboschi.com

Data

sabato 5 maggio 2018

Orario

dalle 9.30 alle 18.00

Obiettivi del corso

L’iniziativa nasce nel contesto del progetto Europeo “Learning methods in TCM and Yangsheng: towards excellence in adult education”. Con la Presidente dell’associazione OTTO ci è nata l’idea di provare ad inserire le conoscenze Yangsheng (l’arte del ‘nutrire la vita’) in un settore molto caldo delle politiche europee: quello dell’educazione degli adulti e, nello specifico, l’educazione alla salute. Abbiamo poi coinvolto, oltre alla nostra associazione (OTTO: operatori tuina-qigong e tecniche orientali), altri tre partner in Germania, Spagna ed Estonia ed abbiamo ottenuto insieme un piccolo finanziamento da parte dell’Unione Europea.

Il progetto è ancora in corso. Uno dei prodotti che stiamo elaborando è la creazione di un ‘modulo base’ per concretizzare questo obiettivo, di cui testeremo insieme una forma ridotta. La vostra presenza e i vostri feedback saranno dunque un contributo a questo progetto comune. Per questo vi chiederò anche di riempire qualche questionario, se sarete d’accordo.

Il punto fondamentale per cui non avete avuto il “solito programma” è che non si tratta semplicemente di trasmettere conoscenze/informazioni o di insegnare esercizi (faremo comunque anche questo). Cercheremo soprattutto di promuovere una consapevolezza personalizzata della propria condizione di salute, facilitando l’autocoscinza dei propri bisogni, riconoscendo ciò che risulta disfunzionale rispetto ai propri obiettivi di salute…obiettivi che non possono essere generalizzati e debbono necessariamente fondarsi sull’unicità della condizione e delle aspirazioni individuali. Non basta sapere cosa si dovrebbe cambiare del proprio stile di vita, è fondamentale evocare le risorse interne che ci permettano questo cambiamento, la voglia e la motivazione per migliorare la nostra condizione.

Per questo, fra i tanti esercizi possibili, ci concentreremo su quelli che servono per gli organi di senso: una comunicazione diretta fra il cuore e il mondo, secondo la medicina cinese… come disse Proust:

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre,
ma nell'avere nuovi occhi

I partecipanti saranno dunque soggetti attivi di un processo che dovrebbe aiutarci tutti – mi includo - ad acquisire una più consapevole prospettiva sulla nostra salute e quella di chi ci circonda. Uno spazio (che sempre più raramente il ritmo della nostra vita concede) per riflettere sul proprio stato, prestare attenzione ai propri sentimenti e ai propri bisogni, acquisire qualche strumento utile – attinto dallo yangsheng – per gestire lo stress, incrementare la propria fiducia in sé stessi e nella propria capacità di operare scelte consapevoli per la propria salute.

Gli obiettivi sono molto ambiziosi, gli strumenti saranno molto semplici, il risultato lo valuteremo insieme…

Quota di partecipazione

offerta libera

Commenti chiusi